filosofia

SILVANO PETROSINO. Contaminarsi di cultura

Posted on Updated on


Warning: Parameter 2 to eventbrite_event_multi_event_search() expected to be a reference, value given in D:\inetpub\webs\scrittoriegiovaniit\public\wp-includes\class-wp-hook.php on line 287

MERCOLEDÌ 18 NOVEMBRE
ore 12, Liceo Scientifico Statale Antonelli, Novara
Lectio magistralis /2 (evento pubblico su prenotazione)
Incontro in streaming di Silvano Petrosino con i giovani a partire da
Lo scandalo dell’imprevedibile. Pensare l’epidemia (Interlinea)

Silvano Petrosino, nato a Milano nel 1955, internazionalmente noto per i suoi studi sul pensiero di Lévinas e Derrida, è uno dei più apprezzati filosofi italiani. Insegna presso l’Università Cattolica di Milano. Tra le sue opere ricordiamo Lo stupore (1997); Jacques Derrida e la legge del possibile. Un’introduzione (1997); Il sacrificio sospeso (2000); Piccola metafisica della luce (2004); Il desiderio. Non siamo figli delle stelle (2019). In Lo scandalo dell’imprevedibile riflette sul dramma del Coronavirus a partire dalle parole che usiamo per spiegare questo evento e le sue conseguenze: perché il “futuro” è diverso dall’“avvenire”, il “mondo” dal “reale”, la “scienza” dagli “scienziati”, l’“ottimismo” dalla “speranza”, fino a comprendere che l’autentica “libertà” non consiste nel fare ciò che si vuole. Come ci ha cambiato l’epidemia? Che cosa possiamo fare per non farci sopraffare? «Dovremmo essere più seri nel vivere il tempo, che non è mai solo il “nostro tempo”, il tempo delle nostre “urgenze private”», afferma il filosofo indicando un atteggiamento per il “dopo” e citando La peste di Camus: «bisogna restare, accettare lo scandalo, cominciare a camminare nelle tenebre e tentare di fare il bene».

«Oltre il futuro c’è l’avvenire, ovvero ciò che non si può prevedere
come l’innamoramento»

L’ evento sarà pubblico su prenotazione contattare festival@letteratura.it per ricevere il link di collegamento (fino ad esaurimento posti)

Contatti : festival@letteratura.it – 0321 1992282