scrittori&iovani 2017

Tiziana Ferrario e la ricerca della parità

Posted on Updated on

Martedì 21 novembre, ore 18, Aula Magna Scuola di Medicina dell’UPO, via Solaroli 17, Novara.
incontro con il pubblico a partire da Orgogli e pregiudizi (Chiarelettere) a colloquio con Paolo Pomati, moderatore, Silvia Garavaglia e Fabrizia Fantini dell’Università del Piemonte Orientale.

Tiziana Ferrario, nata a Milano nel 1957, è una giornalista e conduttrice televisiva e attualmente lavora come corrispondente da New York. Ha un ruolo fondamentale nel TG1 a partire dai primi anni ottanta e ne ha condotto le principali edizioni a lungo. È stata nominata Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana per il suo impegno civile come giornalista inviata in aree di guerra. Ha pubblicato Il Vento di Kabul (2006) e i racconti Una vita da sogno (2007), Una lotteria con la vita (2007), Un adorabile papà (2008) e Bello da morire (2010).

Orgoglio e pregiudizi (Chiarelettere): Questo libro comincia una mattina a Washington, il 21 gennaio 2017, giorno della marcia storica di un milione di donne contro il presidente Trump, e attraversa in presa diretta gli Stati Uniti fino ad arrivare in Italia. Un viaggio ricco di incontri e storie appassionanti, spesso difficili, molte delle quali sconosciute. Un racconto intenso, che cattura pagina dopo pagina sempre tenendo ferma l’attenzione sui fatti e su cosa resta da fare per raggiungere una reale parità. Le donne sono tornate ad alzare la voce chiedendo stesse opportunità di carriera, stessi salari e diritti. Dalle campionesse dello sport alle scienziate più geniali, dalle attrici di Hollywood a tante donne comuni che si stanno preparando per entrare in politica alla ricerca di una rivincita.

«C’è voluta la campagna elettorale per la Casa Bianca per convincermi che era arrivato il momento di riparlare di parità e diritti»